E così è!

Pubblicato: 4 ottobre 2016 in Senza categoria

Una mattina come tante, si decisamente come tante, perchè nonostante siano passati solo pochi giorni non mi ricordo assolutamente nulla di cosa ho fatto. Avrò bevuto il caffè? Che vestiti avevo indossato? Mi rodeva il culo oppure no?
Boh proprio non ricordo minimamente la sequenza di quei momenti, eppure dovranno essere stati molto simili ad altre mattine. 

Sono andata a lavoro. Non ricordo le prime facce che ho guardato quel giorno! Non so neanche quale macchina ho preso. Pioveva o c’era il sole?

E se c’era il sole, quanto sará stato caldo?!

Proprio non riesco a ricordare. 

Ricordo di essermi destata dalla mia routine solo nel primo pomeriggio. 

Devo aver letto un messaggio che mi ha accelerato improvvisamente i battiti del cuore, ho provato a calmarmi ma ricordo di aver preso a camminare avanti e indietro nel giardino di casa. 

Capito Simona come ti cambia la quotidianità?

La mente si ferma solo a quell’istante che ti colpisce, ti destabilizza, ti carica come il più grande dei rivoluzionari.. e poi.. si dopo la tua vita ricomincia a scorrere. Ricomincia a farlo nel vano tentativo di assomigliare più o meno agli altri giorni della  settimana. 

Tu lo sai però che quel qualcosa ha colpito e affondato qualcuno. Oggi non sei tu quel qualcuno ma quasi non ti importa è neanche ci pensi.

Ti senti sottosopra come se quel proiettile avesse ferito anche te, ma mica solo te.. 

Certe facce, certe espressioni te le ricordi bene nonostante si tratti di una giornata offuscata nella tua testa. 

Certi sguardi ti sembra di incontrarli per la prima volta, e per la prima volta non hai dubbi,si viaggia tutti nella stessa direzione. 

Ora che di giorni ne sono passati alcuni, realizzo che quel proiettile ha fatto molto male a qualcuno.. 

Stamattina ricordo cosa ho fatto, cosa ho indossato e ricordo che fuori c’era il sole. Tutto lentamente riprende a scorrere per me e molte altre persone.

Per qualcuno ci vorrà un pochino più di tempo, ma dopo la tempesta arriva sempre il sole preceduto da un bellissimo arcobaleno! 

Quel sole sará ancora caldo e docile sulla pelle! Quell’arcobaleno ruberà ancora un sorriso di stupore come se ogni volta fosse la prima volta di una bellissima scoperta.

Annunci
commenti
  1. massimolegnani ha detto:

    bello questo girare attorno a un fatto, ricostruire il contorno e le emozioni, trascurando il fatto stesso. perchè in effetti non ha importanza il dettaglio del proiettile, quello è cronaca, importa il vissuto attorno.
    ml

    Liked by 1 persona

  2. sallychef ha detto:

    mi piace come esplori le emozioni riconducendole a gesti quotidiani.
    Sally

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...